Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Discussioni su come attirare gli uccelli nel nostro birdgarden con mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, nidi artificiali, ecc. + foto e video ivi realizzate

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda luby » 08/02/2015, 3:17

P s
Vyp grazie per l idea della vaschetta !
Nel magazzino dei miei genitori dovrei averne una uguale che utilizzavo da bambina per mettere le briciole dei biscotti sul davanzale per i passeri ! (Gia nutrivo :D )
Sarebbe ora perfetta per arricchire la mia mangiatoia !
* luby *
Avatar utente
luby
Passero solitario
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 22/11/2010, 11:16
Località: Alto Lazio


Files: Schede (4)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda djhuzi » 02/08/2015, 22:15

Ciao a tutti! Vi ho trovato sfogliando il web per capire cosa stia succedendo alle mie camole della farina. L'anno scorso un mio collega me ne ha dato una manciata, mi ha detto di metterle in una scatola di legno chiusa, tipo quelle delle bottiglie di vino "pregiate".
Gli ho messo farina, pane secco, semolino, crusca, e ogni tanto qualche buccia di patata. Hanno fatto il loro corso, sono diventati "bacherozzi", ora sono morti, ci sono tanti vermi di diverse grandezze.. l'unica cosa è che da diversi mesi lì dentro è infestato di piccoli pidocchietti: ce ne sono davvero tanti, si notano sopratutto quando apro la scatoletta che camminano sul legno.. cosa sono? in che modo li posso mandare via/eliminare?
Non voglio buttare via tutto come mi ha detto il mio collega, mi dispiace. Tra l'altro non so cos'è che ha scatenato l'invasione quindi rischierei di ritrovarmi di nuovo punto e a capo. L'umidità non credo, in quanto li tenevo in casa in un mobile riscaldato dal router, in piu nella cassetta di legno che traspira c'è meno pericolo di umidiccio...

Grazie
djhuzi
Uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 25/07/2015, 15:45
Località: im



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda Alessandro Landi » 03/08/2015, 9:51

Benvenuto djhuzi ! :D

prova ad inserire una foto qui seguento queste indicazion guide-come-inserire-immagini-video-link-ecc-nel-forum-t109.html#p1494
per vedere se qualcuno riescie ad aiutarti
Avatar utente
Alessandro Landi
Amministratore
 
Messaggi: 4277
Iscritto il: 03/01/2009, 16:41
Località: Toscana


BY-2016: Punti (3)
Archivio: Nidi (31)
Files: Schede (30)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda piropiro » 03/08/2015, 13:27

Benvenuto djhuzi,

Allevo le camole da molti anni, normalmente ho altri intrusi (lepidotteri o coleotteri) che non creano grossi problemi ma che comunque cerco di eliminare.
Io uso un contenitore di plastica (una bacinella alta) sulle cui pareti gli insetti non possono arrampicarsi che copro con un telo scuro affinché rimangano al buio.
Ti consiglio di usare solo crusca e pane secco. Qualche fetta di patata ogni tanto.
Se si formasse troppa umidità che genera cattivo odore, togli le larve e metti le in un substrato nuovo. Questa operazione la faccio comunque una volta all'anno per eliminare la parte fine usando un setaccio.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda djhuzi » 03/08/2015, 23:35

ecco qua, vi metto direttamente un video...



... non si vede l'anteprima..ecco il link https://www.youtube.com/watch?v=Os1tc0CUkY8
djhuzi
Uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 25/07/2015, 15:45
Località: im



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda Vyp » 04/08/2015, 13:07

Potrebbe essere qualche tipo di acaro. Io farei così: fai un nuovo substrato con sola crusca e pane secco grattugiato in un contenitore di plastica, setaccia le larve e mettile nel nuovo contenitore con solo una zanzariera sopra in modo che si asciughi bene il tutto. Butta il vecchio substrato e lascia la cassetta di legno vuota in pieno sole per qualche gg. Gli acari non sopravvivono senza umidità mentre i molitor stanno anche settimane senza umido. Dai una carota tagliata solo dopo 10gg e se è tutto ok abbandona la cassetta di legno e tieni buona quella di plastica. Buon lavoro. :beer:
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 261
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda piropiro » 04/08/2015, 18:49

Vyp ha scritto:Potrebbe essere qualche tipo di acaro. Io farei così: fai un nuovo substrato con sola crusca e pane secco grattugiato .......


Lascia anche dei pezzi di pane secco interi dove gli adulti depongono le uova.
Segui il metodo suggerito da Vyp e avrai risolto il problema.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda djhuzi » 04/08/2015, 20:54

ottimo, grazie. Aspetto ancora un po' di tempo perchè i vermetti sono di diversa grandezza, non vorrei perderne alcuni.. Comunque a breve vi faccio sapere!
djhuzi
Uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 25/07/2015, 15:45
Località: im



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda djhuzi » 27/08/2015, 2:35

ecco qua! ho avuto tempo di setacciare tutto e cambiare recipiente usando un vecchio trasportino del mio criceto: Per ora ne ho trovati solo un paio dentro di acari a distanza di un giorno.. magari ci sono caduti dentro durante la setacciatura.. Speriamo bene..

Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
djhuzi
Uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 25/07/2015, 15:45
Località: im



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda piropiro » 27/08/2015, 12:19

Ottimo lavoro :ok:
Fai un telaio di legno su cui applicare la rete e avrai un pratico setaccio per la prossima volta.
Sicuramente qualche altra larva o insetto sarà passato, è difficile eliminarli del tutto. Non credo siano acari ma larve di coleotteri o lepidotteri.
Le foto caricale come allegato in modo si possano vedere subito ingrandite.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda fabio90 » 17/09/2015, 11:37

Buongiorno, sono nuovo nel forum.
Sono un pescatore e sto provando a realizzare un piccolo allevamento di camole della farina.
Ho comprato alcuni esemplari in negozi di pesca e dopo aver visto vari video e post ho effettuato un contenitore con il substrato ideale ed ho inserito all'interno le camole.
Ora vi chiedo.
Dopo una settimana circa, ho notato qualche larva è completamente nera e secca, quindi presumo siano morte, mentre ho notato 2-3 esemplari trasformati in pupa.
Secondo voi le larve sono morte perchè erano molto tempo conservate in vasetto nel negozio o per altri problemi dell'allevamento?

Ho preso un contenitore di plastica, forato nella sommità per trapasso di aria.
ho creato circa 5 cm di strato tra......farina di granturco, pangrattato, fette biscottate, crocchette cani e gatti, qualche pezzo di pane passato, una fetta di mela e due pezzi di carota fina, poi tolta dopo 3 gg.

Grazie per consigli
fabio90
Uovo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 17/09/2015, 11:06
Località: ROMA



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda Vyp » 17/09/2015, 23:18

Ciao fabio90,
togli le larve secche e non ti preoccupare troppo, succede con la prima generazione da negozio. Se l'allevamento è impostato bene nei prossimi mesi e nelle nuove generazioni ne troverai sempre meno fino a che diventeranno quasi tutte adulte. Se invece continuerai a trovarne molte allora sarà meglio dare una sistemata al substrato, magari calando un po' lo spessore per evitare che il fondo si compatti troppo e trattenga troppa umidità. Ricorda che sono gli adulti ad avere più bisogno di carote o mele, le larve sopportano il secco più a lungo.
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 261
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda piropiro » 18/09/2015, 8:52

Benvenuto Fabio,
All'inizio di questo post trovi le modalità per impostare l'allevamento. Sono ormai anni che si riproducono senza troppi problemi.
USA un recipiente aperto, larve o adulti non scappano, coperto con un telo in un posto buio e asciutto.
Usa solo crusca, qualche pezzo di patata o mela senza eccedere per non creare umidità.
Come dice Vyp il problema delle larve morte si può manifestare facilmente tra quelle acquistate: sono conservate in frigo quando sono prossime allo stadio adulto. Tienlo presente perché se ti servono in certi periodi puoi mantenerle a temperatura più bassa altrimenti crescono e si trasformano in pupa ed adulti.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda fabio90 » 23/10/2015, 15:38

Buongiorno, come anticipato ho avviato un piccolo allevamento suddiviso in 3 vaschette verticali separando- camole della farina acquistate che a loro volta si stanno pian piano trasformando e quindi la pupa la metto nel secondo scomparto che una volta trasformata in coleottero la metto nella terza vasca.
Diciamo che per ora i 3 cicli si stanno avviando.
Tutte e tre le scatole hanno farinaccio, crusca, fette biscottate e crocchette sbriciolate, pezzi di pane duro e ogni tanto metto fettina di mela o carota. Nei coleotteri anche qualche pezzo di insalata. Aggiungere altro secondo voi?

Pensavo che le pupe si muovessero nella loro vita giornaliera invece sono immobili durante la loro vita, possibile? QUindi occorre tenerle sul composto farinaceo?
Io sto provando ciò per utilizzare dette camole per la pesca alla trota. Ho notato che non crescono moltissimo, quindi in tal caso bisognerebbe metterne per forza due. C'è qualche sostanza per farle crescere le camole?
Accetto consigli in merito all'allevamento.
Grazie a tutti
fabio90
Uovo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 17/09/2015, 11:06
Località: ROMA



Re: Allevamento della camola della farina (Tenebrio molitor)

Messaggioda piropiro » 23/10/2015, 16:49

Stai facendo un allevamento in maniera del tutto particolare. Come ho descritto all'inizio è sufficiente tenere tutto in unico recipiente, usare solo crusca e pane secco. Qualche pezzo di patata o mela. Non mettere insalata che marcisce e crea umidità.
Le larve che vorresti usare per la pesca sono quelle della fase finale prima che si trasformino in pupa. Se le vuoi avere anche in inverno devi tenerle in ambiente almeno a 25° altrimenti rallentano la crescita e si svilupperanno più tardi, in primavera.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 2052
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

PrecedenteProssimo

Torna a Birdgarden e Nidi artificiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti