Esempio di impianto universale nest cam

Discussioni su tecniche ed attrezzature riguardanti la fotografia e tutte le altre attività naturalistiche, compresi annunci di compravendita attrezzatura usata

Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/05/2012, 11:52

Schematizzando il più possibile:

1)Comune rotolo per irrigazione con avvolto cavo elettrico a 8 o 10 coppie di fili da 0,5. Totale 16 fili o 20 fili. (dovrei ricontarli) . Il cavo è lungo 100 metri circa. Non l'ho acquistato apposta, l'avevo a casa e la moltitudine di fili che racchiude in realtà non mi serviva per l'idea iniziale che avevo su come impostare l'impiantino, poi però si è rivelato utilissimo se non indispensabile per l'aggiunta dei LED.
-la scatoletta a terra (B), contiene la telecamera e i LED , andrà posizionata al nido.
-la scatoletta (A) che esce dal rotolone contiene i "comandi" per i LED e il comando per l'accensione/spegnimento della telecamera. La presa che esce dalla scatola serve per alimentare tutto.

IMG_1665.JPG
IMG_1665.JPG (163.72 KiB) Osservato 744 volte


2) dettaglio della scatola comandi:

- l'interruttore "R" accende e spegne i LED infrarossi.
-la manopola nera "B" è un potenziometro per regolare la luminosità dei LED a luce bianca
-la presa bianca alimenta in 5 volt LED e telecamera. La telecamera una volta inserita l'alimentazione parte direttamente.
-il jack a sinistra non serve.

IMG_1668.JPG
IMG_1668.JPG (180.83 KiB) Osservato 744 volte



3) scatola B. La scatola vera e propria , la parte bianca funge solo da protezione per il trasporto, per installarla sul nido uso soltanto il coperchio verde dove ha attaccato il congegno di ripresa. Il coperchio lo si svita con le sue viti a mezzo giro. Sono scatole della ABB.

IMG_1669.JPG
IMG_1669.JPG (145.23 KiB) Osservato 744 volte


IMG_1678.JPG
IMG_1678.JPG (159.43 KiB) Osservato 744 volte



RIPRENDO DA QUI

4) Dettaglio interno scatola B: l'intrigo di fili trae in inganno, in realtà si tratta della sola alimentazione in corrente continua dei LED.
L'anello inserito nell' obiettivo della cam contiene tutti i LED
-2 LED a luce bianca , i più piccoli
-6 LED a luce IR
La messa a fuoco della cam va fatta a mano purtroppo, togliendo l'anello per poi rimetterlo. La cam la si può soltanto spostare su un piano di 180° , non ha alcuna rotazione particolare.

IMG_1671.JPG
IMG_1671.JPG (150.04 KiB) Osservato 731 volte


IMG_1674.JPG
IMG_1674.JPG (140.23 KiB) Osservato 731 volte


IMG_1676.JPG
IMG_1676.JPG (150.23 KiB) Osservato 731 volte


5) La fonte di energia con tarsformatori di corrente:

-batteria 12 volt , auto.
-inverter input 12 volt in continua=output 220 volt alternata.
-regolatore di tensione da 0 a 15 volt in continua (deve essere alimentato con la 220 per questo serve l'inverter)
-ciabatta per attacare trasformatori vari (del pc, del ricevitore ecc)

La telecamera e i LED vanno a 5 volt, a casa avevo un regolatore di tensione e al posto di mettere un normale trasformatore da 5 volt utilizzo questo che ha la medesima funzione. All' inizio ho fatto qualche prova per vedere se si presentavano differenze tra il valore di corrente in entrata alla scatola comandi e il valore di corrente in uscita alla scatola da mettere al nido perchè con 100 metri di cavo per quanto poco si crea una resistenza con una teorica dispersione; La dispersione è minima, col regolatore però a mio piacimento per far arrivare 5 volt esatti alla cam regolo a monte a 5,5 volt così sto sicuro.
I LED hanno un assorbimento impercettibile e vanno a tensioni variabili...entro certi limiti ma sono gestibilissimi. Sono tutti collegati in parallelo.
La batteria auto, ha una durata lunghissima, assorbimento nullo , tensioni basse, ore di fila se ben carica dura senza problemi. Unico inconveniente il peso.

IMG_1679.JPG
IMG_1679.JPG (192.16 KiB) Osservato 731 volte


6) Impianto esterno al completo

IMG_1683.JPG
IMG_1683.JPG (132.8 KiB) Osservato 731 volte






RICEZIONE SEGNALE

Segnale audio/video con wireless
-ricevitore wireless
-chiavetta linq che converte da analogico a digitale

In pieno bosco a una distanza di circa 50-60 metri la ricezione è ottima, in condizioni di bel tempo e assenza di vento. Il vento sballa tutto..

IMG_1685.JPG
IMG_1685.JPG (160.81 KiB) Osservato 730 volte
Ultima modifica di Parus il 09/05/2012, 20:33, modificato 6 volte in totale.
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda morbo di schlatter » 09/05/2012, 13:51

mostruoso.... :ok:
morbo di schlatter
Passero solitario
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 07/09/2009, 23:31



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Vyp » 09/05/2012, 19:07

Bravo! :ok: Stavo pensando di fare qualcosa del genere utilizzando però una webcam. Ora ti becchi un paio di domande tecniche :mrgreen:
Cosa usi come alimentatore 5V ? Quanto consuma?
Il circuito per pilotare i led è solo resistivo (potenziometro compreso)?
Quanto è lungo il cavo?
Ciao.
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/05/2012, 19:16

mess prova
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/05/2012, 20:44

con la web cam avresti risultati migliori come qualità rispetto alla mia cam da pochi soldi...ma domanda mia, non sono alimentate solo con l'usb? bisognerebbe comprare i trasformatori per gli usb no?

il cavo è lungo 100mt. il potenziometro per resistivo intendi quello a 3 piedini? allora si. Ha l'interruttore che può spegnere anche, perchè con altri potenziometri potevo solo abbassare al minimo la luce ma non spegnerla.
i led sono in parallelo, alimentazione separata per gli ir e i bianchi
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Alessandro Landi » 09/05/2012, 21:24

Complimenti... mi piacciono questi congegni artigianali :D

ma non potresti alimentare led e cam con 3-4 pile AA ricaricabili :perplesso:
Avatar utente
Alessandro Landi
Amministratore
 
Messaggi: 4263
Iscritto il: 03/01/2009, 16:41
Località: Toscana


BY-2016: Punti (3)
Archivio: Nidi (31)
Files: Schede (30)

Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Vyp » 10/05/2012, 22:14

Parus ha scritto:con la web cam avresti risultati migliori come qualità rispetto alla mia cam da pochi soldi...ma domanda mia, non sono alimentate solo con l'usb? bisognerebbe comprare i trasformatori per gli usb no?

il cavo è lungo 100mt. il potenziometro per resistivo intendi quello a 3 piedini? allora si. Ha l'interruttore che può spegnere anche, perchè con altri potenziometri potevo solo abbassare al minimo la luce ma non spegnerla.
i led sono in parallelo, alimentazione separata per gli ir e i bianchi


O si usa una IPcam wireless ma son €€ e andrebbe comunque alimentata quindi non credo ne vaga la pena per un primo approccio, oppure una normale webcam da 12€ con prolunga usb anche se non si va molto lontano col cavo mi pare max 5-10m per i dati. La tua prolunga di 100m non è neppure lontanamente raggiungibile con un cavo USB. Inoltre è da fare l'impianto led ma per quello basta un alimentatore di recupero o una ulteriore spina USB che alimenta a +5V.
Pensavo a questa seconda soluzione da provare la prossima stagione nel nido dove hanno alloggiato le cince quest'anno che è a un paio di metri da un finestrino da cui potrei far passare i cavi. Vabbè quete sono le intenzioni ma tra dire e il fare si vedrà. :mrgreen:
Piuttosto, il nido sarebbe da costruire nuovo e appositamente predisposto. Che voi sappiate le cince si fidelizzano al luogo o anche al nido? Se cambio la casetta fa lo sesso? Vabbè che quella attuale è in truciolato e non so se reggerebbe per più di un'altra stagione, quindi sarebbe comunque da cambiare.
Ciao.
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 11/05/2012, 13:16

grazie per le info...questa ipcam mi ha incuriosito ma il segnale audio/video di uscita in ogni caso è per l'internet , non posso riceverlo con un ricevitore...giusto?
Comprendo ora a pieno il discorso delle web cam, sul problema cavi , quello che piropiro mi diceva ma non mi rendevo conto bene... :think: praticamente si parte già con una ripresa digitale quindi di alta qualità ma l'usb diperde segnale, insomma non è adatto per lunghe distanze. Tutto chiaro :ok:
Come vorresti fare tu invece, visto che saresti vicino casa andrebbe tutto perfetto, un po' come ha fatto Patrizia.

Io per il discorso distanze, data la necessità di poter riprendere in nidi installati ovunque, sia per un discorso di specie ospiti (trattando per esempio rapaci notturni, o specie prettamenete legate a un tipo di ambiente ecc ) sia per non avere il vincolo di non poter riprendere nel caso mi capitasse qualche situazione particolare , o comunque specie non comuni ecc devo rimanere con l'analogico.

@ alessandro: si, volendo potrei eliminare il cavo da 100 metri, alimentando la cam con un pacchetto batterie, in tal caso dovrei aggiungere un interrutore che comandi almeno i led IR, alimentati sempre dallo stesso pacco batterie. Magari con un interruttore che dalla scatola attaccata al nido scenda giù con un filo e senza ogni volta salire con la scala poter agire di conseguenza da terra.
Sinceramente l'idea del cavo è nata perchè ho voluto dotare la cam di LED a luce bianca; Perchè vedevo da altri filmati nel web che in scarsità di luce i LED IR danno poi una immagine non a colori...quindi la luce normale mi risolveva il problema. Ecco che ho aggiunto la luce bianca. Però anche qui poi è sorto il dubbio che potesse dar fastidio agli uccelli, quindi per forza ho voluto far si che potessi regolarla di intensità con il regolatore. Cioè, mentre la cam registra sostanzialmente vedo in diretta la reazione degli uccelli all'alzarsi e all'abbasarsi della luminosità che comando io. Nel video dell'allocco vedi in certi punti soprattutto all'inizio le luci che si alzano e si abbassano, facevo delle prove..l'allocco incredibilmente neanche ci badava, anzi manco se n'era accorto della cam sopra la testa quasi. :shock:
Vedrò di poter provare anche questo sistema senza cavo
ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Vyp » 11/05/2012, 17:39

In effetti la cosa che mi lascia più perplesso è l'impianto di alimentazione. Secondo me se compri una piccola batteria da moto da 6V e ci metti un diodo di potenza in serie da 0.6 V risparmi un sacco di spazio e di peso!! :mrgreen:
Le pile ricaricabili mi sa che si scaricherebbero troppo in fretta.
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/01/2013, 23:07

riepilogo impianto originale

l'impianto così come illustrato da precedenti messaggi è funzionante nel complesso, qualche problemino frequente con la trasmissione del seganale video causa principalmente di utilizzo a mio parere di apparecchiature poco professionali e di frequenza a 2,4 ghz banda satura da molte altre apparecchiature elettroniche esistenti.

Ho rimodernato un po' le cose , riassumendo : mio scopo futuro è comunque quello di poter eliminare il cavo di 100 mt che per ora mi consente di fare quasi tutto.

-utilizzo solito dei due tipi di led: I led a infrarosso , più numerosi, mi servono per osservare all'interno del nido senza dar alcun fastidio agli uccelli grazie all'invisibilità dei raggi.
Led a luce bianca poi serviranno per una visione a colori, operazione delicata visto lo sbalzo di luce che si può creare e quindi regolati con un potenziomentro partendo con luminosità bassa per aumentarla di volta in volta in relazione alle reazioni più o meno evidenti degli uccelli. I led bianchi hanno una cartina ofuscata davanti per deviare i raggi che altrimenti se osservati in modo diretto rovinano la vista.

Questa volta ho pensato però di dislocare questi led direttamente nella casetta nido. Prima si trovavano racchiusi in un anello di plastica che veniva incastrato alla telecamerina (l'anello nero che si vede nelle foto precedenti) , ora ogni casetta nido predisposta per il fissaggio della telecamera ha fissati nella parte interna del tetto proprio led IR e bianchi.
Questi con dei fili uscenti dalla scatola di plastica sopra al tetto delle casette verranno alimentati sempre dal cavo di 100 metri principale tramite dei morsetti a molla di facile attacco/stacco dei fili.

La telecamerina per ora rimane la stessa, dovrò comprarne una migliore più sensibile agli infrarossi (quindi sensibile a pochi lux) e magari con qualche altra caratteristica funzionale che possa migliorare il mio lavoro.

L' audio che non c'è mai stato cosa invece fondamentale per un video completo e gradevole da vedere l'ho aggiunto con un cavo citofonico a parte che scorre parallello al cavo da 100 mteri collegato ad un microfono flessibile recuperato da delle vecchie cuffie. Un cavo in più ma poco di ingombro e funzionante. Con una telecamera più seria spero di avere anche un buon audio che si trasmette via wireless

ultima spesa grossa ma fondamentale è un nuovo kit di trasmissione e ricezione di video/audio wireless.
ormai mi sono convinto di un kit da 1,2 ghz , frequenza bassa ma per questo più penetrante gli ostacoli e quindi più vantaggiosa in luoghi come boschi , terreni scoscesi ecc. Portata anche di 1-2 km per le più potenti in linea d'aria senza ostacoli ma per mie esigenze basta anche meno.

questo è l'apparecchio : http://www.ebay.it/itm/Kit-trasmettitor ... 3a6074d692

allego qualche foto con breve descrizione, sono qui per pareri suggerimenti ecc
ciao


impiantino led completo + microfono nido a camino.jpg
impiantino led completo + microfono nido a camino.jpg (153.95 KiB) Osservato 586 volte


led + microfono nido camino.jpg
led + microfono nido camino.jpg (174.85 KiB) Osservato 586 volte


scatola aggancio cam su nido camino.jpg
scatola aggancio cam su nido camino.jpg (160.16 KiB) Osservato 586 volte


scatola aggancio cam sopra tetto .jpg
scatola aggancio cam sopra tetto .jpg (222.7 KiB) Osservato 586 volte


scatola dall'alto su tetto .jpg
scatola dall'alto su tetto .jpg (177.77 KiB) Osservato 586 volte


coperchietto operativo.jpg
coperchietto operativo.jpg (155.52 KiB) Osservato 586 volte


particolari coperchio operativo , aggiunta microfono e morsetti.jpg
particolari coperchio operativo , aggiunta microfono e morsetti.jpg (214.57 KiB) Osservato 586 volte
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/01/2013, 23:29

aggiungo prove fatte su tunnel per civetta, lavoro definitivo.

La protezione con le retina non la prevedo per ogni modello di nido, se i led sono appesi al tetto dovrebbero essere fuori portata dai ghiri e altri animali che possono danneggiarli.
Nel caso del tunnel i led sono a portata di chiunque entri nel nido visto che l'impiantino si sviluppa nel retro del nido stesso. Spero la rete faccia il suo dovere.

P1000474.jpg
P1000474.jpg (151.29 KiB) Osservato 582 volte


P1000477.jpg
P1000477.jpg (201.12 KiB) Osservato 582 volte


P1000478.jpg
P1000478.jpg (185.92 KiB) Osservato 582 volte


P1000479.jpg
P1000479.jpg (174.1 KiB) Osservato 582 volte


P1000480.jpg
P1000480.jpg (186.3 KiB) Osservato 582 volte
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Parus » 09/01/2013, 23:37

piccolo montaggio di un video prova fatto all'interno del tunnel, senza audio. E' per ora puramente dimostrativo giusto per rendere l'idea del funzionamento delle luci. Con una telecamera e trasmettitore migliore spero di risolvere molte cose, quali per esempio l'eliminazione dell'alone bianco che si forma attorno all'obiettivo durante il funzionamento degli infrarossi.

Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Esempio di impianto universale nest cam

Messaggioda Alessandro Landi » 11/01/2013, 21:09

Stupefacente! :shock:, ti stai attrezzando proprio bene per quest'anno :shock: :ok:
L'illuinazione con i led bianchi mi sembra eccellente, forse quella con gli infrarossi è ancora un po bassa ma sufficente
Avatar utente
Alessandro Landi
Amministratore
 
Messaggi: 4263
Iscritto il: 03/01/2009, 16:41
Località: Toscana


BY-2016: Punti (3)
Archivio: Nidi (31)
Files: Schede (30)


Torna a Tecniche e Attrezzature

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron