Informazioni sul legno per costruire nidi artificiali

Discussioni su come attirare gli uccelli nel nostro birdgarden con mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, nidi artificiali, ecc. + foto e video ivi realizzate

Informazioni sul legno per costruire nidi artificiali

Messaggioda morbo di schlatter » 05/07/2010, 22:46

Come da titolo vorrei chiedere a tutti gli utenti costruttori di nidi artificiali, che tipi di legni prediligono, vantaggi e svantaggi e se lo consigliano....questo per un interesse mio, ma anche per uno scambio collettivo di idee e di informazioni.

Ciao a tutti :D
morbo di schlatter
Passero solitario
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 07/09/2009, 23:31



Re: Informazioni sul legno

Messaggioda silmar » 06/07/2010, 7:51

per me vanno bene tutti a parte il panforte il primo che ho fatto dopo un paio di piogge si è sfaldato
ho pitturato con vernice ad acqua ( mi raccomando ) e vedo che è già 3 anni che è perfetto
però aspettiamo alessandro che sicuramente è molto più esperto di me
Avatar utente
silmar
Aquila
 
Messaggi: 1675
Iscritto il: 22/03/2010, 9:14
Località: verona


Files: Schede (6)

Re: Informazioni sul legno

Messaggioda Davide09 » 06/07/2010, 11:11

Interesserebbe anche a me :think:
Davide09
Passero solitario
 
Messaggi: 358
Iscritto il: 08/06/2010, 20:53



Re: Informazioni sul legno

Messaggioda Alessandro Landi » 06/07/2010, 18:44

io fino ad ora ho sempre utilizzato legni di recupero, ritagli di Abete e Pioppo "scroccati" da un amico falegname che altrimenti avrebbe bruciato, sono legni abbastanza morbidi e quindi non resistentissimi però con qualche ritocco vanno avanti qualche anno, potendo scegliere, sicuramente legni duri come Ciliegio, Noce, alberi da frutto in generale, Larice, ecc. sarebbero molto piu duraturi ;)
Avatar utente
Alessandro Landi
Amministratore
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 03/01/2009, 16:41
Località: Toscana


BY-2016: Punti (3)
Archivio: Nidi (31)
Files: Schede (30)

Re: Informazioni sul legno

Messaggioda Riccola » 02/10/2010, 17:45

Ciao a tutti mi chiamo Riccardo, forse posso darvi delle dritte essendo falegname.
Tutti i legni che nominate vanno bene piuttosto che i panforti molto più a rischio sfaldatura.
Un bel trattamento con impregnante all'acqua va bene, tutti almeno due mani.

Spero di esservi stato di aiuto
Alla prossima
Riccardo
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Re: Informazioni sul legno

Messaggioda Parus » 02/10/2010, 20:01

ciao,
dopo molte casette sinceramente un legno come vorremmo che fosse è quasi impensabile, direi che oltre al tipo di legno vanno considerate anche altri aspetti. Per esempio tavole con spessore non meno di 2 cm (minimo 1,8) perchè l'effetto di imbarco della tavola credo si manifesti in particolare per spessori mediocri, cioè poca sostanza detta terra terra facilita il movimento del legno...in realtà e qui sono sicuro, l'imbarcatura e soprattutto le fessurazioni dipendono dalla stagionatura, mi è capitato di lavorare con tavole di abete larghezza 15 cm spessore 1,8 utilizzate in origine per fare bancali...avranno preso sole e pioggia a volontà, poi probabilmente essendo sempre sottoposte a pesi sono rimaste ben dritte...ebbene non se ne fessurata neanche una di 30ina di nidi creati, imbarcate meno che meno. Al contrario tavole grezze da 2,2 cm di spessore , abete, alla segheria mi si sono imbarcate e leggermente crepate già al primo anno, nonostante i trattamenti. Poi penso ci voglia anche un po' di fortuna, è facile beccarsi tavole con qualche nodo di troppo che magari si toglie e rimane il buco o che ha una crepa quasi invisibile che la percorre per tutta la sua lunghezza... :roll: ..insomma nell' acquistarle meglio scansionarle e toccarle se è possibile sceglierle. Riccardo fai obiezioni dove ritieni :mrgreen:

Come legni, sono sempre stato del parere che è più sicuro un legno unico, ovvero tavola pura di abete, larice o quel che sia. I panforte neanche parlarne, a menoche non si crei uno strato di vernice spessa 5 mm sulla superficie ma a sto punto dal fare i nidi di plastica poco ci mancherebbe :nono:
I multistrato non sono poi così male, ho provato con qualche nido, però anche qui sono pezzi assemblati da colle, durano i primi tempi poi nelle angolature si staccano...credo ci vogliano pesanti trattamenti e sui nidi per motivi ben noti meglio evitare.

Se ci pensiamo poi, le misure standar adottate per creare una casetta indicano una larghezza delle tavole di 15 cm (di legno unico no assemblati)...tavole da 15 vengono create per svariati motivi nell' utilizzo umano, basta pensare alla perline per dire, perciò direi che va proprio a genio iniziare da un pezzo con la larghezza pronta. Sviluppare il disegno del nido è un automatico e veloce. Per gli spessori idem, ce ne sono a nostra esigenza.

Sicuramente roba di rovere, noce, ciliegio sono eccellenti in tutto, unici piccoli intoppi nella scelta: costo (se vinco al superenalotto non ci sarà problema, solo nidi in noce :ghgh: ) e difficoltà di lavorazione, anche se con utensili adatti si ovvia benissimo. per chi ha una falegnameria sarebbe un giochetto :roll:
Ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Informazioni sul legno

Messaggioda Riccola » 03/10/2010, 12:38

Ciao Barus.
Il tuo ragionamento spessore-imbarcatura non è propio corretto.
E' più una questine di stagionatura del legno e li non dipende da noi. Però fai caso alla senzazione che provi se esci al freddo da un ambiente caldo... senti la "botta". Noi ci vestiamo il legno si ritira o deforma e si imbarca.
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Quale legno usare?

Messaggioda Shino » 09/01/2012, 21:45

Con le vostre esperienze, quale legno è conveniente usare per la costruzione di nidi. Che abbia una resistenza minima, che non sia troppo pesante o costoso. Che duri nel tempo, nel limite del accettabile.
Spessore?
Grazie
Avatar utente
Shino
Nidiaceo
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 03/01/2012, 18:48
Località: Roma



Re: Quale legno usare?

Messaggioda piropiro » 09/01/2012, 22:04

LARICE, 1,5 - 2 cm, senza trattamenti.
però forse non riesci a trovarlo facilmente. In montagna è produzione normale delle segherie e non costa molto più dell'abete. Direi durata illimitata come legno, forse il nido andrà a pezzi per altri motivi
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Quale legno usare?

Messaggioda Shino » 09/01/2012, 22:06

Quinid la scelta è tra larice o abete, vediamo se li trovo.... ovviamente non trattati.
Ultima modifica di Shino il 09/01/2012, 22:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Shino
Nidiaceo
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 03/01/2012, 18:48
Località: Roma



Re: Quale legno usare?

Messaggioda Alessandro Landi » 09/01/2012, 22:10

mi sono ricordato ora che c'era già una discussione in merito... unisco le due e poi la metto in the best of ;)
Avatar utente
Alessandro Landi
Amministratore
 
Messaggi: 4268
Iscritto il: 03/01/2009, 16:41
Località: Toscana


BY-2016: Punti (3)
Archivio: Nidi (31)
Files: Schede (30)

Re: Informazioni sul legno per costruire nidi artificiali

Messaggioda Riccola » 09/01/2012, 22:21

Come duratura il Larice è un scalino sopra, sulla questione prezzo anche.
Per scavalcare la questione piallatura delle assi (ci vorrebbe una falegnameria) c'è il monosstrato in abete ed anche in pino un buon legno anche lui.
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Re: Quale legno usare?

Messaggioda piropiro » 09/01/2012, 22:22

Shino ha scritto:Quinid la scelta è tra larice o abete, vediamo se li trovo.... ovviamente non trattati.

l'abete lo trovi sicuramente. Prova a guardare i magazzini x edilizia: di solito hanno legname da carpenteria e sono assi di varie misure. Se vai nei vari centri bricolage non ti salvi come prezzo.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Informazioni sul legno per costruire nidi artificiali

Messaggioda piropiro » 09/01/2012, 22:30

Riccola ha scritto:Come duratura il Larice è un scalino sopra, sulla questione prezzo anche.
Per scavalcare la questione piallatura delle assi (ci vorrebbe una falegnameria) c'è il monosstrato in abete ed anche in pino un buon legno anche lui.


La piallatura rende il legno bello liscio per i nostri gusti, così come le varie verniciature ma gli uccelli apprezzano di più un legno naturalmente più ruvido.
I tuoi nidi sono bellissimi e rifiniti alla perfezione anche perchè per te è facile farli con le macchine professionali, però si ottengono uguali risultati anche usando assi più grezze e messe insieme alla meglio, questo lo dico per coloro che vogliono cimentarsi e non hanno a disposizione particolari attrezzature.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Informazioni sul legno per costruire nidi artificiali

Messaggioda Riccola » 09/01/2012, 22:41

Verissimo... mi dimentico che parlo da falegname... scusatemi :roll:
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Prossimo

Torna a Birdgarden e Nidi artificiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite