Nidi artificiali in cemento-argilla

Discussioni su come attirare gli uccelli nel nostro birdgarden con mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, nidi artificiali, ecc. + foto e video ivi realizzate

Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda Parus » 14/02/2014, 23:32

argomento spesso venuto fuori in post passati ero sicuro di trovarne almeno uno che mi pareva di aver aperto ma niente non l'ho trovato nemmeno con ricerca rapida :? .Apro ora questo per rimanere sul tema senza caricare altri post.

riassumo mia piccola esperienza..4 anni fa circa mi è saltato il pallino di voler provare a costruire qualche nido in "aggregato leggero" prendendo spunto dal testo N.A dove un capitolo ne è interamente dedicato. Poi conoscendo Bedonni ho avuto modo di vedere e provare qualcuno dei suoi nidi che saltuariamente produce e sopratutto ho potuto visionare da vicino lo stampo necessario per farli. Dopo qualche tempo quindi mi sono creato lo stampo che genera il corpo principale del nido e lo stampino secondario che genera il tetto. Nido e tetto quindi sono due parti a se stanti che devono combaciare ovviamente per una corretta chiusura.

dopo diversi tentativi di colate di cemento a varie composizioni (cosa non facile non intendendomi più di tanto di materiali edili e perchè comunque l'ideale è riuscire a mettere a punto una formula che renda manufatti estremamente resistenti nel tempo vedi per esempio nidi Schwegler indistruttibili) usando cemento 425 , perlite per allegerire l'impasto ecc sono riuscito ad ottenere manufatti discretamente resistenti privi di crepe e di vuoti insomma apparentemente ok.
Da allora i nidi creati (una decina di buoni) sono rimasti in taverna fino ad oggi e pensare che prevedevo di testarli da li a poco.. :roll: invece li ho messi nel dimenticatoio :mrgreen:
In questi giorni mi ritorna il pallino di riesumare questi prototipi dopo una lunghissima stagionatura , iniziando a ritoccare qualche dettaglio. Nessun nido col tempo si è crepato , sgretolato o altro il che per quanto poco mi rende fiducioso.

nidi
-ho messo i nidi in bagno d'acqua diversi minuti, così facendo teoricamente il cemento si rafforza lo si sente "friggere" se non è valida come opzione in ogni caso male spero di non aver fatto.

-tolti dall'acqua ancora bagnati ho spolverato del cemento sopra spalmandolo poi in modo omogeneo andando a tappare ogni forellino che nello stampo non si era chiuso causa bolle d'aria.

-asciutti a cemento indurito ho levigato il bordo superiore in modo da renderlo spiovente verso l'esterno, eventuale acqua che scende dal tetto così non dovrebbe entrare facilmente nel nido.

tetti
-ai tetti ho fatto gli stessi trattamenti , creando in aggiunta una "solco" rompigoccia sempre per evitare che eventuale acqua scendendo non si infilitri all'interno. Spero sia una modifica valida.. :think:


trattamento

per rendere i manufatti più resistenti all'esterno ho cercato prodotti specifici , idrorepellenti per pietre , cementi ecc sto provando con un poliacrilico (a base d'acqua) che funge da impregnante. Ci sto dando intanto la prima mano.
Poi verrà la volta del colore anchesso idrorepellente da spennellarci sopra.
Conto di riuscire ad installarli prima di marzo e finalmente vedere come si comportano esposti all'aperto e soprattutto nel tempo.

aggiungo intanto qualche foto con una breve didascalia
ciao

P1030941.JPG
nido levigato non trattato
P1030941.JPG (147.93 KiB) Osservato 692 volte


P1030945.JPG
nido durante verniciatura con fissativo
P1030945.JPG (128.91 KiB) Osservato 692 volte


P1030948.JPG
nido impregnato e nido asciutto
P1030948.JPG (124.98 KiB) Osservato 692 volte


P1030949.JPG
tetto
P1030949.JPG (95.02 KiB) Osservato 692 volte


P1030952.JPG
tetto rovesciato
P1030952.JPG (140.81 KiB) Osservato 692 volte


P1030944.JPG
P1030944.JPG (119.44 KiB) Osservato 692 volte
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda cuarussa » 15/02/2014, 5:42

A mio parere hai fatto un ottimo lavoro e i nidi che hai costruito non hanno nulla da invidiare agli Schwegler indistruttibili a giudicare dalle foto che ho confrontato.
Neanch'io possiedo nozioni relative a manufatti in cemento ma sono rimasta colpita nel vedere che la superficie esterna sia rimasta perfettamente liscia: immagino che ciò sia in parte dovuto allo stampo impiegato e sarei curiosa di sapere di che materiale è costituito.
Il fatto che tu abbia immerso i nidi in acqua sono certa che è stata un'ottima cosa: assistendo a lavori edili ho notato che i muratori bagnano con acqua il cemento proprio per renderlo più compatto e resistente.
Ho notato i due occhielli laterali per appendere il nido e mi chiedo se hai forato il cemento quando era ormai solido (ma non credo, troppo rischioso!) o se nello stampo è già previsto qualche accorgimento per creare il foro di alloggiamento già in partenza.
Riguardo alla "levigatura" del tetto per renderlo bombato immagino che sia stato adoperato il "flessibile".
Personalmente non sarò mai in grado di cimentarmi nella creazione di opere simili, ma come mio solito sono molto attratta e incuriosita da tutto ciò che implica manualità, fantasia, ingegnosità, precisione ecc. e tu, caro Parus, ne hai da vendere.Perciò il mio voto è senz'altro 10 e lode! :beer:
Avatar utente
cuarussa
Passero solitario
 
Messaggi: 424
Iscritto il: 08/07/2013, 1:33
Località: Casale (dintorni)


Archivio: Nidi (9)
Files: Schede (6)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda cyanus_ » 15/02/2014, 16:16

Davvero un bel lavoro, parus!!! :ok: Complimenti! Bellissimo nido.
Forse il post a cui ti riferivi e che non trovi è quello che "12x12" aveva aperto col titolo di "nidi cilindrici in cemento"

Parus ha scritto: Dopo qualche tempo quindi mi sono creato lo stampo che genera il corpo
Due domande:
Cosa hai usato per armarlo? Con cosa l'hai realizzato lo stampo?

Grazie e buona continuazione!
Avatar utente
cyanus_
Falco a metà
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 21/09/2013, 20:06
Località: Parco dei Colli Briantei


BY-2016: Punti (11)
Archivio: Nidi (6)
Files: Schede (1)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda seba16 » 15/02/2014, 21:32

bravo parus!
vengono benissimo i nidi in cemento :ok:
ciao :beer:
Avatar utente
seba16
Falco a metà
 
Messaggi: 546
Iscritto il: 02/11/2013, 10:53
Località: comelico superiore


Archivio: Nidi (3)
Files: Schede (1)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda Parus » 15/02/2014, 21:58

@ cuarussa: apprezzo moltissimo ciò che mi dici , sono daccordo con te fifty-fifty :mrgreen: sul paragone con i nidi tedeschi ahimè la faccenda è più ostica di quanto si possa credere. Il loro nidi rimangono insuperabili in termini di durata nel tempo perlopiù a manutenzione zero (quindi non è necessario riverniciarli o altro) e in termini di resistenza ad ogni tipo di attacco meccanico per esempio da parte di scoiattoli, ghiri, picchi. Il segreto sta nella formula dell' impasto molto probabilmente altro non mi viene in mente. Si discuteva tempo fa con un nuovo utente che lavora con le argille e alla domanda "potrebbero essere cotti in forno per avere quell'aspetto vitreo e resistente?" ha detto che secondo lui non poteva essere perchè tra l'impasto è presente del legno sottoforma di piccole scagliette e a temperature oltre i 600 C°il carbonio organico si disintegrerebbe..potrebbe essere una valida prova appunto che non vengono "cotti" . Il che, se fossero cotti per poterli riprodurre a livello artigianale sarebbe alquanto complicato. O se veramente sono cotti, potrebbero esserlo anche a T° più basse..perchè no? non ne ho idea.
Ho sempre intenzione di poter chiedere più pareri circa la composizione del loro impasto a qualche esperto su materiali edili magari c'è qualche particolare che almeno può svelare qualcosa in più e che è sconosciuto ai nostri occhi inesperti.
Al contrario ma si è già detto più volte è scorretto il loro sistema di apertura del nido (i classici stadard) che avviene frontalmente anzichè dal tetto. Loro pubblicizzano il fatto che un nido può montare diversi fontalini a piacimento in base alle dimensioni del foro di ingresso che si vuole mettere che per carità è una chicca geniale e carina ma del tutto trascurabile se i nidi per determinate finalità devono poter garantire nella massima sicurezza e discrezione possibile ispezioni interne durante la riproduzione degli uccelli.

Tornando ai nidi fatti in casa ok quindi il bagnare il cemento , sapevo del perchè ma rimanevo un po' sul dubbio che potesse essere efficace anche su cementi asciutti da anni, invece va sempre bene. Poi spolverando cemento asciutto sopra per forza l'acqua va usata se si vuol che reagisca.
Gli occhielli laterali sono posizionati prima di fare la colata vengono quindi bloccati nell' impasto durante l'asciugatura. Lo stampo come hai già notato ha lateralmente due fori che alloggiano gli occhielli. Nella parte finale dentro il nido l'occhiello termina con i 2 capi di filo di ferro aperti a 180° che aumenta la presa nel cemento riducendo a zero il rischio che si possano sfilare.
La bombatura del tetto è dovuta alla forma dello stampo in partenza non levigo nulla.

@ cyanus: l'armatura è fatta con del filo di ferro dolce. Lo si avvolge su un tubo fino a creare una spirale della lunghezza del nido , si poziona dentro lo stampo e si cola poi l'impasto. Alternativa al filo è l'uso di rete ma credo sia più difficoltoso far penetrare la colata e distribuirla in modo omogeneo. Durante la colata in ogni caso si deve far vibrare lo stampo , scuoterlo , batterlo appunto per eliminare bolle d'aria.
Per la costruzione dello stampo ne parlo poi a parte.
ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda Parus » 25/02/2014, 21:16

finalmente terminati. Dopo due mani di fissativo ho spennellato due mani di colore e aggiunto i numeri per poterli identificare. Non chiedetemi il significato della numerazione perchè non c'è è casuale, in realtà ho usato come stampo su fogli a4 solo tre numeri in modo da far risultare sufficienti combinazioni a 9 nidi nulla più.

irregolarità sui fori di ingresso (alcuni appaiono scheggiati) sono dovute al distacco dello stampo con cemento ancora troppo fresco non ho avuto l'accortezza di stuccarli per renderli perfettamenti tondi.

fino ad ora in garage al caldo sono molto carini da vedere :ghgh: , non ho la minima idea di come si comporteranno all'esterno sperando non cedano dopo qualche mese.

si tirava in ballo la storia dello stampo qualche messaggio fa, in tutta sincerità avevo una cartella con una decina di foto dettagliate salvate ancora all' epoca quando le feci ma non sono riuscito più a trovarla in ben due pc. Credo di averla persa definitivamente nel corso di due perdite di dati in hard disk. Al massimo rifarò qualche nuova foto recuperando tutti i pezzi.. :roll:

P1030990.jpg
P1030990.jpg (237.66 KiB) Osservato 627 volte


P1030993.jpg
P1030993.jpg (152.98 KiB) Osservato 627 volte


P1030994.jpg
P1030994.jpg (156.09 KiB) Osservato 627 volte


P1030995.jpg
P1030995.jpg (146.59 KiB) Osservato 627 volte


P1030997.jpg
esempio appeso1
P1030997.jpg (201.05 KiB) Osservato 627 volte


P1030998.jpg
esempio appeso_lontananza
P1030998.jpg (216.13 KiB) Osservato 627 volte
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda piropiro » 25/02/2014, 21:51

mi era sfuggito questo tuo ultimo post.
Sembra che tu abbia raggiunto una buona perfezione nella produzione, complimenti :beer:
Ancora qualche ritocco e direi puoi partire con la produzione industriale.
La prossima volta passo per toccarli con mano e rendermi conto se mi dovrò convertire al cemento.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda Parus » 26/02/2014, 15:52

Quando vuoi :ok:
Non so..sono soddisfatto tutto sommato del risultato ma il lavoro richiesto per farli non é da sottovalutare in termini di tempo e difficoltà. Nel mio caso posso considerarmi ovviamente ancora in prova anzi dovendoli ancora testare non so nemmeno se ho fatto fiasco o se i tentativi fatti a occhio daranno qualche risultato positivo. L'obiettivo principale é farli durare nel lungo periodo e se questo non si verifica tanto vale utilizzare nidi il legno oltretutto meglio preferiti dagli uccelli. Volendo ritentare a farne ancora vorrei sicuramente approfondire meglio alcuni dubbi sulla preparazione dell impasto. Lo stampo bene o male è venuto fuori abbastanza regolare al primo tentativo considerato che non sono carpentiere , fabbro chiunque con minime capacità sull utilizzo di attrezzi per lavorare il metallo riesce a realizzarlo. Altrimenti uno del mestiere su richiesta lo fa perfetto. Il grosso del problema rimane appunto la preparazione del nido in se..
Ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda seba16 » 26/02/2014, 17:54

bellissimi e quanti? :shock:
bravo :beer:
Avatar utente
seba16
Falco a metà
 
Messaggi: 546
Iscritto il: 02/11/2013, 10:53
Località: comelico superiore


Archivio: Nidi (3)
Files: Schede (1)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda cyanus_ » 26/02/2014, 22:37

Complimenti! Davvero belli i nidi :ok:
E che piano di lavoro magnifico con tantissimi strumenti! Facci sapere le collocazioni di questi nidi :beer:
Avatar utente
cyanus_
Falco a metà
 
Messaggi: 538
Iscritto il: 21/09/2013, 20:06
Località: Parco dei Colli Briantei


BY-2016: Punti (11)
Archivio: Nidi (6)
Files: Schede (1)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda cuarussa » 28/02/2014, 19:36

Parus ha scritto:finalmente terminati.
.....(.........) si tirava in ballo la storia dello stampo qualche messaggio fa, in tutta sincerità avevo una cartella con una decina di foto dettagliate salvate ancora all' epoca quando le feci ma non sono riuscito più a trovarla in ben due pc. Credo di averla persa definitivamente nel corso di due perdite di dati in hard disk. Al massimo rifarò qualche nuova foto recuperando tutti i pezzi.. :roll


Belli davvero Parus, sia dal punto di vista estetico, ma soprattutto da quello pratico: hanno l'aria di essere comodi e robusti, il coperchio poi rimane al suo posto incastrato col suo stesso peso!!
Il tutto fa ben sperare riguardo la loro durata nel tempo..Perciò, se ho compreso bene, l'impasto non è di solo cemento ma un agglomerato di cemento più altra sostanza , legno? :think: ...ovviamente deve trattarsi di una polvere...Io avevo visto adoperare in certi lavori edili (dove il cemento deve fare anche da isolante, tipo in certe solette...) un materiale che chiamano " vermiculite" un minerale "fillosilicato di magnesio, ferro trivalente e alluminio, con ossidrili e acqua".
E' un materiale molto leggero e si presenta in granuli di diverse misure a seconda dell'impiego...Mi stavo domandando se l'ingrediente segreto potesse essere questo.... Scusa ho detto la mia, da assoluta profana/curiosa. :D

Invece, nonostante le tue spiegazioni chiarissime, non sono riuscita a capire la questione dello stampo :perplesso: ,
ossia Teorema: dato un tubo T, del fil di ferro dolce F e del cemento C...come faccio risultare quel bel nido?
Ti prego di integrare le spiegazioni a beneficio degli imbranati come me :banghead:
Grazie anticipate, complimenti e buon lavoro!!!
Avatar utente
cuarussa
Passero solitario
 
Messaggi: 424
Iscritto il: 08/07/2013, 1:33
Località: Casale (dintorni)


Archivio: Nidi (9)
Files: Schede (6)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda Parus » 28/02/2014, 21:55

esatto si il coperchio rimane al suo posto con il suo stesso peso. Nell' ipotetico caso di attacco da parte di un gatto o una faina se questi volessero o meglio capissero che basta spingere in su per toglierlo potrebbero riuscirci senza troppi sforzi (ipotizzando che il nido sia messo in una posizione comodamente accessibile anche per loro) il gesto da compiere è sicuramente più semplice che non sganciare ganci o fili di ferro arrotolati su chiodi e viti utilizzati nei nidi in legno ci vorrebbe altrimenti quel pizzico di intelligenza in più.. :roll: che pe fortuna non c'è.

di componenti in polvere c'è solo il cemento nel mio caso, non uso vermiculite ma perlite. Quest'ultima è impiegata in modo specifico in edilizia come isolante impastata coi calcestruzzi e avendo porosità chiuse dei granuli è meno affine all'acqua al contrario della vermiculite che tende ad assorbirne sempre. Il nido alla fine deve risultare possibilmente idrorepellente e non assorbire umidità atmosferica o peggio ancora troppa acqua piovana. Il cemento in se attira parecchia umidità. Su questi componenti non so nulla di specifico mi sono informato un po' e ho provato quindi come meglio mi pareva di fare. Le argille impiegate in edilizia in generale hanno anche proprietà termiche isolanti oltre che di leggerezza il che è sempre di vantaggio anche per un nido ovviamente , il solo cemento nudo e crudo porta freddo.

Il legno è componente visibile ad occhio nudo nei nidi tedeschi, rompendone dei pezzi si nota che ci sono delle piccole scagliette di legno nell' impasto. Materiale del resto principe per isolamento e leggerezza , assorbe sicuramente umidità ma se tenuto a pezzetti grossolani forse si può trascurare. Io ho provato ad aggiungere della segatura grossolana (tipo quella delle motoseghe) ma durante la preparazione dell' impasto toglie molta acqua e continuamente bisogna bagnare rischiando di creare una brodaglia troppo liquida...ho avuto delle difficoltà insomma e l'ho eliminata dagli ingredienti di base. Sono passato alla perlite subito.
Ho provato anche con componenti cementizi speciali già preparati per solette allegerite non sono altro che cemento e polistirolo in sostanza..polistirolo che è idrorepellente, leggero e occupa volume facendo risparmiare cemento e sabbia. Questi impasti sono a mio parere per quel poco che ho visto da non scartare affatto . Bisogna fare prove e prove sulle giuste percentuali di ingredienti al fine di non creare manufatti troppo fragili (troppa argilla o polistirolo) o eccessivamente compatti (quindi solo cemento) e pesanti. Ci sabbero poi cementi cellulari che sono piuttosto leggeri ma non so molto..in edilizia ci sono una marea di prodotti e tecniche per questo uno del mestiere potrebbe essere molto d'aiuto almeno per chiarire certi nodi essenziali.
Molto probabilmente il segreto non sta nei componenti più "grossolani" dell' impasto ma è un qualcosa di chimico. Una resina o qualche altra sostanza che rende i manufatti durissimi ed inalterabili all'esterno.

la forma al nido la da esclusivamente lo stampo (a secco poi non levigo o taglio nulla). Lo stampo a tubo fa da cassero, il ferro a spirale fa da armatura e il resto va perfezionato.
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda piropiro » 28/02/2014, 23:43

già mi vedo domani cuarussa al lavoro miscelare cemento e polistiro con la polentiera :ghgh: :ghgh:
Qualcuno le dica di non provarci. :nono:
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1987
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda marxso » 06/03/2014, 20:54

Bravo Flavio.

Il calcestruzzo alleggerito con sfere di polistirolo espanso... usato per la costruzione di solai e case sismiche. Ottimo per conducibilità termica.
E' più facile da preparare al rispetto del calcestruzzo aerato autoclavato che viene preparato con macchinari più adatti.

Pensate di provare con la sabbia pomice.
Avatar utente
marxso
Passero solitario
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 15/09/2009, 21:07
Località: Carso triestino


Files: Schede (3)

Re: Nidi artificiali in cemento-argilla

Messaggioda cuarussa » 07/03/2014, 4:34

piropiro ha scritto:già mi vedo domani cuarussa al lavoro miscelare cemento e polistiro con la polentiera :ghgh: :ghgh:
Qualcuno le dica di non provarci. :nono:


Ahahahahahhhahh!! :D :D :D la più bella barzelletta degli ultimi tempi!! sto ancora ridendo!!! Grazie Piropiro!!!
Avatar utente
cuarussa
Passero solitario
 
Messaggi: 424
Iscritto il: 08/07/2013, 1:33
Località: Casale (dintorni)


Archivio: Nidi (9)
Files: Schede (6)

Prossimo

Torna a Birdgarden e Nidi artificiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron