come realizzare palle di semi e grasso?

Discussioni su come attirare gli uccelli nel nostro birdgarden con mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, nidi artificiali, ecc. + foto e video ivi realizzate

come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda Lara » 13/11/2017, 13:47

tempo fa mi han regalato queste palline di grasso e semi da appendere che le cince si sono divorate

https://uploads.zoobio.de/resize/produc ... x1000.jpeg

contengono: fiocchi d'avena, grasso animale, fiocchi di grano, grano, semi di girasole, olio di soia.


volevo sapere: quanto costano all'incirca? voi dove le trovate?

se ne voglio mettere a disposizione per tutto l'inverno me ne servono un bel pò, quindi
mi conviene economicamente comprare gli ingredienti e produrle?

esattamente come posso realizzare un impasto sostanzioso ed equilibrato, che ingredienti ci metto e dove li trovo, senza smattirmi troppo?

inoltre mi avevano regalato questo miscuglio di semi:
http://oi65.tinypic.com/1gkmmf.jpg

ma le cince sembrano non apprezzare, è rimasto tutto lì... a che uccelli posso offrirli per non sprecarli?


grazie a chi vorrà consigliare e partecipare alla discussione
Lara
Nidiaceo
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 28/11/2015, 19:12
Località: RN



Re: come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda piropiro » 13/11/2017, 18:40

Ciao Lara, bentornata :beer:
Ti mando il prezzo delle palle di grasso qui in Austria
Screenshot_20171113-165258~01~01.png
Screenshot_20171113-165258~01~01.png (137.54 KiB) Osservato 97 volte

Però non credo ti sarà facile trovarle dalle tue parti tanto meno a questi prezzi.
La nostra amica Patrizia fa arrivare una gamma di vari prodotti da questa organizzazione inglese
http://Www.rspb.org.uk . Prodotti ottimi speciali, però bisogna spendere qualcosina, anche se la sterlina oggi non vale molto.
Screenshot_20171113-170816~01.png
Screenshot_20171113-170816~01.png (220.4 KiB) Osservato 97 volte

Puoi provare a mettere insieme qualcosa tu sciogliendo lo strutto e versando in un bicchiere riempito con il pastone che hai e che dici non apprezzano. Metti a raffreddare finché solidifica e lo estrai. Va bene finché fa freddo e rimane solido.
Quello che chiami miscuglio di semi dovrebbe essere un pastone per insettivori, non tanto per le cincie ma per i merli. Lasciate sempre un po', vedrai che prima o poi qualcuno che lo apprezza arriva.
Se fa freddo puoi appendere dei pezzi di lardo, vanno molto bene però attirano anche gazze, ghiandaia ecc.
Ciao.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1890
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda Eurydice » 13/11/2017, 19:17

Ciao, anche io concordo con piropiro, li puoi fare tu con dello strutto (al supermercato costa pochi centesimi) e gli metti dentro delle arachidi sbriciolate o della frutta o dei biscotti, io faccio così.
Ti sconsiglio vivamente di comprare le palle di grasso che vendono in Italia perché hanno ingredienti pessimi, per farle conservare al caldo dei negozi chissà cosa gli mettono dentro, non oso immaginare. Io preferisco non dargli troppi cibi industriali che contengono conservanti e coloranti...cerco di dargli cose economiche ma naturali...quindi
Cince e Granivori vari semi di girasole, Pettirosso e insettivori vari briciole dolci/arachidi spezzate e palle di strutto, poi appendo la frutta ai rami per Capinere, Cinciarelle, Merli e Storni....
Avatar utente
Eurydice
Aquila
 
Messaggi: 1003
Iscritto il: 03/01/2012, 18:39
Località: Pavia (Parco della Vernavola/del Ticino)



Re: come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda Lara » 14/11/2017, 14:08

grazie degli utili consigli ragazzi! :ok:
Lara
Nidiaceo
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 28/11/2015, 19:12
Località: RN



Re: come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda Vyp » 18/11/2017, 8:52

Ciao, vorrei aggiungere un paio di considerazioni.
Le palle di grasso già confezionate si trovano di solito in autunno e inverno presso i negozi per animali tipo Arca Planet o Isola dei Tesori e i consorzi agrari a circa 50-60 cent l'una per quelle piccole da 50g. Ci sono anche quelle più grandi da 250g che costano meno al kg ma che è meglio usare solo se c'è una grande affluenza in modo che siano consumate in tempi non troppo lunghi (alcuni gg).
Ho provato più volte a farne in casa con lo strutto ma hanno il difetto che si deteriorano rapidamente e se lasciate all'aperto con temperature sopra ai 4 gradi si irrancidiscono. Inoltre sporcano molto, gli uccellini rischiano di ungersi le penne e non riuscire a pulirle. Quindi più che appenderle come le palle confezionate è meglio metterli in contenitori o in buchi in supporti di legno in modo che gli uccelli possano avvicinarsi e mangiarli senza sporcarsi.
Le palle commerciali anche se fatte con ingredienti meno "naturali" hanno il grande vantaggio di potere stare esposte a lungo anche a temperature superiori ai 15 gradi. Non si irrancidiscono come lo strutto, non ungono, restano commestibili più a lungo. Ricordiamoci che per gli uccellini si tratta di sopravvivenza, per loro è meglio mangiare qualsiasi cosa grassa e calorica piuttosto che selezionare gli alimenti migliori.
Per il mix che le cince non vogliono vedrai che se arriveranno fringuelli o altri potranno apprezzarlo, ognuno ha i suoi gusti.
Ciao. :beer:
Avatar utente
Vyp
Passero solitario
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 26/01/2012, 23:00
Località: Emilia



Re: come realizzare palle di semi e grasso?

Messaggioda Eurydice » 20/11/2017, 22:40

Giusto vyp, a volte diamo per scontato alcune cose per noi abbastanza ovvie, le famose retine non vanno bene, per i motivi sopra elencati, infatti esistono dei contenitori appositi che si possono trovare su internet
Immagine
oppure puoi mettere lo strutto nelle pigne e le appendi all'albero.
Su una cosa non sono d'accordo però, io somministro lo strutto solo in presenza di temperature rigide, stabilmente sotto zero, altrimenti fornisco i soliti semi di girasole (che sono comunque molto calorici) frutta secca, briciole dolci, semini vari e tanta frutta (uvetta, prugne secche, frutta fresca) anche in questo caso le palle di grasso che vendono non hanno senso perché sono piene di conservanti per resistere ad "alte" temperature quando in realtà gli uccelli non avrebbero bisogno di quelle calorie.
Avatar utente
Eurydice
Aquila
 
Messaggi: 1003
Iscritto il: 03/01/2012, 18:39
Località: Pavia (Parco della Vernavola/del Ticino)




Torna a Birdgarden e Nidi artificiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: piropiro e 1 ospite