tunnel per civetta

Discussioni su come attirare gli uccelli nel nostro birdgarden con mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, nidi artificiali, ecc. + foto e video ivi realizzate

Re: tunnel per civetta

Messaggioda Riccola » 25/08/2012, 21:54

Per la mia poca esperienza ti sò rispondere meglio alla seconda.
Rispetta sempre le misure interne, nel libro "Nidi Artificiali" parla di 17,5 cm... mezzo cm più mezzo meno non cambia (se ricordo bene i miei sono 16x16). Avendone fatti 3 un consiglio mi sento di dartelo, con le tavole da 3cm dovrai fare le tue per portarlo in giro e poi posizionarlo, io li ho fatti con tavole da 2cm ed erano belli pesanti... immagino i tuoi cosa peserebbero.
Magari avresti sicuramente più isolamento termico, ma alla fine le tavole da 2 cm garantiscono già un buon isolamento.
Se in zona conosci qualche falegname per lui portarle a 2 cm è uno scherzo :ok:
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Re: tunnel per civetta

Messaggioda Eddy94 » 27/08/2012, 12:30

Ciao a tutti
ne approfitto per chiedere un consiglio riguardante il tunnel per civette che voglio realizzare.
ho a mia disposizione due tavole di spessore diverso, una 28 mm e l'altra 18 mm, mi chiedevo se era possibile comporre il nido con alcune parti di spessore diverso poichè con una sola tavola nn mi ci viene tutto il nido, il legno di 18 potrebbe causare qualche problema all'eventuale riproduzione?
pensavo di mettere il nido fissato su un muro appena sotto la tettoia quindi dovrebbe essere abbastanza riparato da agenti atmosferici e quant'altro, e quali parti mi consigliate casomai di realizzare con quello da 18 mm? (io pensavo di impegare il legno più sottile almeno per fare la parte laterale che poi sarà attaccata al muro)
Eddy94
Passero solitario
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 25/02/2010, 15:43
Località: Rieti



Re: tunnel per civetta

Messaggioda piropiro » 27/08/2012, 14:01

Eddy94 ha scritto:Ciao a tutti
ne approfitto per chiedere un consiglio riguardante il tunnel per civette che voglio realizzare.
ho a mia disposizione due tavole di spessore diverso, una 28 mm e l'altra 18 mm, mi chiedevo ...
pensavo di mettere il nido fissato su un muro appena sotto la tettoia quindi dovrebbe essere abbastanza riparato da agenti atmosferici e quant'altro, e quali parti mi consigliate casomai di realizzare con quello da 18 mm? (io pensavo di impegare il legno più sottile almeno per fare la parte laterale che poi sarà attaccata al muro)


Ciao Eddy,
per fortuna non hanno ancora fatto leggi riguardanti le norme per la costruzione dei nidi: usa le assi che hai che vanno benissimo. Il 28mm può solo creare un eccesso di peso che devi considerare quando lo maneggerai e anche per i relativi agganci di sostegno. Giusta anche la considerazione sulla parete laterale.
Io usa sempre legname di recupero e millimetro più o meno finora nessuno si è lamentato.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: tunnel per civetta

Messaggioda Parus » 27/08/2012, 20:14

@piropiro: le dovrò fare io le leggi apposite invece per tutti gli aborti di pseudonidi in commercio da grosse aziende di garden e compagnia bella , spacciati per nidi funzionali e oltretutto costosissimi :twisted: :twisted: cioè ma c'è gente che li fa !! mi vergogno per loro :mrgreen: pazienza per chi li compra l'italiano medio è arretrato ancora per certi acquisti

vai con i 18 o con i 20 mm tavola poco più o poco meno spessa , più ruvida o meno ruvida, più chiara o più scura , sono tutti fattori che per nulla influenzano le finalità del nido stesso. Piuttosto, a proposito di civette cura al meglio l'nstallazione, assicurati di distribuire un buon strato di torba sull'intero fondo del tunnel.

ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Eddy94 » 28/08/2012, 12:23

ok! grazie a tutti e due :D
ciaooo
Eddy94
Passero solitario
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 25/02/2010, 15:43
Località: Rieti



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Luca93 » 28/08/2012, 20:29

@riccola: sono riuscito a posizionarla nonostante il peso delle assi da 3cm :ok: non ho praticamente fatto fatica perchè l'ho posizionata all'altezza di 5 metri e qualcosa con il camion-cestello ed eravamo in due..
ecco la foto:
civetta.jpg
civetta.jpg (196.39 KiB) Osservato 491 volte

spero vada bene, se no chi ci torna più lassù :oops:
Avatar utente
Luca93
Falco a metà
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 08/05/2012, 20:48
Località: Parma



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Parus » 28/08/2012, 21:53

ottimo lavoro curato pure qui, hai messo il tunnel sotto la branca ma non dovrebbe essere un grosso problema. Solitamente lo si vede installato al di sopra, molto probabilmente per un discorso di accesso diretto degli uccelli che camminano lungo il ramo e che possono quindi sostare in prossimità dell'imboccatura a loro piacimento. Tutti comportamenti usuali per la civetta per dire..
Poi per il lato proprio tecnico di messa in posa del nido che poggiato lo si riesce ad ancorare in modo da non farlo oscillare, forse riducendo anche la fatica nel lavoro stesso. Il tuo sei riuscito a farlo star fisso anche così?
In ogni caso, io lo lascerei anche così il nido mantiene comunque tutte le sue potenzialità principali, è messo orizzontale, è esposto a sbalzo, è ruotato di 45 (che pare sia meglio su piante mah), e si vedrà .
non sai quanto ti invidio invece per il camion cestello, :twisted: ma di chi è tuo? troppe volte mi sarebbe servito per tutto quello che vorrei attaccare alla casa e anche altrove!

ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Luca93 » 28/08/2012, 22:06

Io l'ho messo sotto al ramo perchè pensavo fosse meglio cosi :oops: avrò letto male :perplesso: cavolo....mi dispiace perchè avevo la possibilità di metterlo in qualsiasi modo..
Comunque non oscilla perchè ha 2 tiranti in fil di ferro a dx e sx, in foto non si vedono..magari domani posto le foto fatte con il 400 e si vedrà sicuramente meglio.. :ok:

Per il camion ho la possibilità di utilizzarlo quando lo noleggiano in ditta da mio papà, per questo ci ho messo tanto prima di istallarli..non è quasi mai disponibile..farlo da privati non sarebbe fattibile, oltre che insensato (300 euro per una giornata di noleggio, per 3 nidi)..se hai conoscenti delle zone che devono metter su dei nidi potete dividere la spesa, se no bisogna trovare una persona di fiducia che te lo presti..alla fine in una giornata se si lavora bene se ne mettono su tanti di nidi con questo aiuto...anche per 5 persone (una 20ina di nidi)...io con una persona che mi aiutava ci ho messo un'oretta per tutti e tre e non mi sono stancato per niente..

Ciao Parus..
Avatar utente
Luca93
Falco a metà
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 08/05/2012, 20:48
Località: Parma



Re: tunnel per civetta

Messaggioda beginner » 29/08/2012, 0:02

Sul noto testo "nidi artificiali" è scritto proprio collocazione sotto il ramo orizzontale e messo a rombo, mentre su edifici poggiato su un lato, ma poi è scritto pure che è indifferente.
Anch'io lo devo mettere sinceramente non mi pongo problemi di altezza visto che ci sono testi che dicono che l'altezza non è un problema basta che supera il metro, sul testo italiano invece si parla di 3 o 4 metri.
Sul fondo è scritto su alcuni testi di mettere dei trucioli (almeno 10 cm) ora non so quanti metterne nel mio anche perchè devo collocarlo a rombo quindi andrebbe livellato.
Rami orizzontali non ne ho trovati tanti, vedo comunque molte biforcazioni e penso di appoggiarlo all'interno di esse, poi dovrò vedere come fissarlo.
beginner
Uccellin di bosco
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 08/06/2012, 0:24
Località: andria



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Luca93 » 29/08/2012, 10:53

Ok allora a posto cosi, grazie per la info :ok:
Io per l'imbottitura ho utilizzato torba mista a segatura, la torba essendo un pochino umida si riesce a compattare sul fondo di uno degli angoli del rombo..io ne ho messa un pochino meno di 10cm..in ogni caso se si sposta mentre lo appendi non succede niente, non credo siano noiose :mrgreen:
Avatar utente
Luca93
Falco a metà
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 08/05/2012, 20:48
Località: Parma



Re: tunnel per civetta

Messaggioda Riccola » 29/08/2012, 22:21

Complimenti Luca, ottimo lavoro e sopratutto zero fatica :ok: ...meglio di così.
ciao
Riccardo
Avatar utente
Riccola
Aquila
 
Messaggi: 1069
Iscritto il: 01/10/2010, 11:03
Località: Verona


Archivio: Nidi (51)
Files: Schede (26)

Re: tunnel per civetta

Messaggioda piropiro » 14/12/2012, 19:21

un aggiornamento:

il nido è stato occupato in primavera dagli storni x nidificare ed è stato poi ripulito.
Nelle ispezioni di settembre e dicembre nel nido era presente la civetta che si è involata all'apertura dello sportello posteriore.
Vedremo se rimane stazionaria.
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: tunnel per civetta

Messaggioda Parus » 14/12/2012, 19:50

@piro: direi insolita e originale pure l'occupazione da parte degli storni, si adattano benone fatto già risaputo vedendoli nidificare talvolta sotto vecchi coppi rialzati, avranno gradito di certo un nidone così ampio.

contentissimo per te e la civetta invece, ci porti documenti per primo su occupazione del tunnel dalla specie veramente interessata a questo modello! Mi spiace un po' l'uscita dal retro, hai battuto leggermente sul legno prima di aprire? L'uscita ti pareva con volo agitato o abbastanza apposto? Se ha preso confidenza col nido da un po' non esiterà a tornare dopotutto, poi si sa, decidono gli uccelli cosa fare in base a mille variabili.
Aspettiamo news
ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



Re: tunnel per civetta

Messaggioda piropiro » 14/12/2012, 20:39

A settembre avevo visto uscire un uccello senza distinguerlo bene, però dalla dimensione e dal volo mi ero convinto della civetta (volo basso diritto verso gli alberi del boschetto vicino)
La scorsa settimana la cosa si è ripetuta in identico modo: avevo battuto prima ma non c'è stata reazione però ho visto meglio l'involo.
Quando ritorno a gennaio cercherò di mettere una sera la fototrappola. In exstremis pensavo di chiudere l'uscita prima di aprire dietro.
Voglio preparare un altro nido per un altro albero adatto in campagna: Flavio, hai ancora quello in garage?
Avatar utente
piropiro
Aquila
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: 02/01/2010, 15:17
Località: Carinzia


Archivio: Nidi (56)
Files: Schede (95)

Re: tunnel per civetta

Messaggioda Parus » 15/12/2012, 0:39

ah, quindi battendo un po' comunque la civetta si sentiva più sicura rimanendo all'interno; ma è uscita dallo sportello posteriore quindi, non dai fori di ingresso...giusto?
Forse per ovviare a questo possibile "inconveniente" ora che citi ciò che ti è successo direttamente mi verrebbe in mente di dotare i tunnel di una sorta di spioncino, ermetico all'acqua una volta chiuso ma che permetta una piccola apertura sul retro con una visuale tale da poter vedere gran parte dello spazio interno del tunnel stesso e quindi vedere eventualmente la presenza di qualcosa all'interno senza necessariamente aprire lo sportello di ispezione. (da aprire se non ci sono adulti quindi)

Oppure forse aprendo lo sportello di ispezione sbaciandolo piano piano si evita di creare uno spazio di apertura sufficiente per far passare la civetta, si chiude subito senza sbattere e bon.

Riccola mi sembra aveva ingegnato della retina da zanzare sull'apertura dello sportello per eventuali api che possono andar dentro al nido, forse anche questo sistema può essere valido a non farla uscire.

Un amico ha avuto esperienza con una coppia di assioli in casetta nido a camino e diceva che la femmina (presumibilmente) durante la riproduzione rimaneva spessissimo appolaiata sul frontale come di guardia, in attesa forse del maschio con l'imbeccata...al minimo sospetto di pericolo però non fuggiva bensì si infilava giù nella casetta , capitava anche con il semplice passaggio sotto di una persona. Questo per dire come diversi rapaci notturni interpretano il pericolo, o meglio la nostra presenza vicina, l'allocco per esempio scappa prima o poi bussando al nido, in modo dolce e non brusco se si opera con maniera ovviamente. Nel tuo caso con la civetta potrebbe essere un caso soggettivo, da verificare magari con la riproduzione in atto, se cambia istinti ecc

vuoi mettere un tunnel tra la biforcazione di un albero? 2 tunnel sono riuscito ad impegnarli e a breve li posiziono, mi rimane un tunnel in garage; ha una leggera modifica esterna per l'attacco alla cam che avevo previsto ma lo ripristinerò come tunnel normale. Posto 2 foto domani così vedi
ciao
Parus
Aquila
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 30/05/2009, 21:21
Località: Vicenza



PrecedenteProssimo

Torna a Birdgarden e Nidi artificiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron